Le squadre

By
Aver concepito ed organizzato le Squadre è stato il delitto più demoniaco del nazionalsocialismo.
Dietro l’aspetto pragmatico (fare economia di uomini validi, imporre ad altri i compiti più atroci) se ne sorgono altri più sottili.
Attraverso questa istituzione si tentava di spostare su altri, e precisamente sulle vittime, il peso della colpa talché a loro sollievo non rimanesse neppure la consapevolezza di essere innocenti. Non è facile né gradevole scandagliare quest’ abisso di malvagità, eppure io penso che lo si debba fare, perché ciò che è stato possibile perpetrare ieri potrà essere nuovamente tentato domani, potrà coinvolgere noi stessi o i nostri figli. Si prova la tentazione di torcere il viso e distogliere la mente: è una tentazione a cui ci si deve opporre.
Infatti, l’esistenza delle Squadre aveva un significato, conteneva un messaggio: “Noi, il popolo dei signori, siamo i vostri distruttori, ma voi non siete migliori di noi; se lo vogliamo e lo vogliamo, noi siamo capaci di distruggere non solo i vostri corpi, ma anche le vostre anime, così come abbiamo distrutto le nostre”
La zona grigia da I sommersi e i salvati di Primo Levi
Annunci